Ultime notizie
4 Luglio 2022 19:03

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Chi è Nihan Büyükağaç? Da dove viene – Altezza – Età – Serie TV – Famiglia

Nihan Büyükağaç è nato il 28 settembre 1981 a Istanbul. Serie TV turca, attrice di cinema e teatro.

Nome : Nihan Büyükağaç Data di nascita: 28 settembre 1981 Luogo di nascita: Istanbul Altezza : 1,72 mt.
Peso : 52 chili Cartello : Bilancia Occhi : Blu Instagram : https://www.instagram.com/nbuyukagac/ Famiglia : Nato e cresciuto a Istanbul.

Anni dell'infanzia: Voleva essere un'attrice fin dalla sua infanzia. “Sono andato ad Ankara per studiare. Ho lasciato la scuola al primo anno di liceo. Poiché avevamo problemi familiari, mia madre era in cura in ospedale. Anch'io volevo stare con te. Poi ho detto: 'Non sarà così, devo finire il liceo' e ho finito il liceo con esami esterni. Non sapevo perché, ma volevo fare teatro. Fin da piccola dicevo che sarei diventata un'attrice di teatro. Poi ho fatto le prove attitudinali e ho vinto la mia prima prova. Quando ho finito la scuola, ho iniziato a lavorare su un progetto chiamato 'The Storm'.

Vita educativa: Si è laureata all'Università di Ankara, Facoltà di Lingua, Storia e Geografia, Dipartimento di Teatro.

Svolta della sua carriera: Vede la serie TV "Muhteşem Yüzyıl" come il punto di svolta della sua carriera. “Ho interpretato una donna che vive in periferia ed è picchiata dal marito nella serie TV 'Senden Başka'. Più tardi, ho recitato nel ruolo di un medico nella serie TV intitolata "Derdest". L'ultima volta che ho recitato nella serie TV "Ayrılık" su TRT è durata poco. Sono diventato noto a un vasto pubblico con 'Muhteşem Yüzyıl'”. Il primo passo per agire: Ha iniziato la sua avventura televisiva nel 2006 con il personaggio di "Tamara", che ha interpretato nella serie TV "Fırtına".

Con quale progetto ha brillato? Ha attirato l'attenzione con il suo personaggio "Gülşah" nella serie TV "Muhteşem Yüzyıl".

Sociale : Le piace passare il tempo a casa quando lui può ritagliarsi del tempo per se stessa dal suo intenso programma di lavoro. “Mi prendo del tempo per me il più possibile. Soprattutto in un processo del genere (pandemia), forse la cosa di cui abbiamo più bisogno è volgerci verso l'interno, amarci, ringraziare. Alla fine di una giornata impegnativa e difficile, pensare al momento in cui andrò a casa e abbraccerò il mio gatto può motivarmi abbastanza”. Mentalita : Lei pensa che ci possano essere innumerevoli svolte nella vita delle persone, ma l'importante è esserne consapevoli.

Primo lungometraggio: Yusuf Kurçenli / Chiedi al tuo cuore La sua visione della vita lavorativa: Non ha mai pensato di fare un'altra professione oltre alla recitazione. “Ho sempre avuto un interesse per la musica. Ma all'interno della mia professione, cerco di esaudire questo desiderio di tanto in tanto. Il più grande handicap della nostra professione è che non ha garanzie. Questa incoerenza causa anche problemi. Ti preoccupi di cosa fare. Essere nel vuoto crea problemi e non essere in grado di fare soldi.

Piano carriera: Teatro, cinema, schermo… Vuole essere presente in tutti loro “È un piacere indescrivibile essere sul palco e condividere emozioni con il pubblico. Recitare è recitare sul palco, nella serie e al cinema, non cambia, ma è inevitabile che ci siano mondi diversi di volta in volta, a causa delle circostanze”. Preoccupazioni: Ha sperimentato alcune preoccupazioni durante il periodo di pandemia. “Nella pandemia, siamo tornati tutti in noi stessi. Durante questo periodo, penso che mi sia mancata di più la libertà. Purtroppo ci siamo resi conto di alcuni valori quando abbiamo perso. Sicuramente questo ha effetti diversi su tutti. Tuttavia, il fatto che la nostra fine sia ancora in sospeso mi ha causato molta ansia. Mi mancava abbracciare e respirare profondamente, e ho capito il valore della salute e della vita. Ma penso che nulla accada senza una ragione, forse il mondo aveva bisogno di allontanarsi dalla materia e sperimentarla”. Che consiglio darebbe agli aspiranti attori? Dice che recitare è una professione che si può fare volentieri. “So che l'apparenza della recitazione come una professione popolare crea desiderio in molti giovani, ma non è così facile come sembra dall'esterno, è un processo che richiede molto sforzo. Le decisioni sbagliate, purtroppo, portano a bolle di sapone come molti nomi del settore. Se danno vero valore e impegno alla recitazione, credo che possano raggiungere la felicità che meritano. Penso che sia un'arte molto difficile fare a meno del cuore”. SERIE TV 2021- Ada Masalı/ Selma 2021- Seni Çok Bekledim/ Sibel 2019/2020- Eşkiya Dünyaya Hükümdar Olmaz/ Bahar 2019 – Canevim / Feryal Tanbay 2018 – Bir Umut Yeter / Nihan 2016/2017 – Cesur ve Güzel / Adalet Soyozlu 2016 – Gecenin Kraliçesi / Emine Bulut 2014/2015 – Gönül İşleri / Alev 2013 – Sevdaluk / Fatma 2011/2103 – Muhteşem Yüzyıl / Gülşah Hatun 2010 – Yer Gök Aşk 2009 – Ayrılık 2 / Mina 2009- Ayrilik: Askta ve Savasta Fili Filistin / Mina 2008 – S – Derdest / Aysun Tezcan 2007 – Senden Başka / Emel 2006 /2007– Fırtına / Tamara CINEMA FILM 2021- Her şeye Rağmen/ Sevim 2016 – Oflu Hoca'nın Şifresi 2 / Asiye 2010 – Yüreğine Sor / Feriye GIOCHI DI TEATRO 2020- zmir'in Kızları / Attrice 2018- Teessür / Attrice 2018- Kral / Attrice

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia