Chi è İpek Erdem? Da dove viene – Altezza – Età – Serie TV – Famiglia
Ultime notizie
27 Marzo 2023 15:34

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Chi è İpek Erdem? Da dove viene – Altezza – Età – Serie TV – Famiglia

Pek Erdem nasce a Bursa nel 1984. Serie TV turca, attrice di cinema e teatro.

Nome : İpek Erdem Data di nascita: 1984 Luogo di nascita: Bursa Altezza: 1,70 m.
Peso: 55 chili Colore degli occhi Marrone Madre: Emine Akbaş Padre : Haluk Erdem Fratelli : Algun Erdem, Taygun Erdem Instagram : https://www.instagram.com/theipekerdem/ Famiglia : È originaria di Elazig da parte di padre. È nata e cresciuta a Bursa, suo padre è un ex calciatore, un allenatore, sua madre è una designer e manager, ha due fratelli maggiori e i suoi fratelli sono ex calciatori e allenatori.

Anni dell'infanzia: All'età di sette anni, ha deciso di diventare un'attrice nel suo primo spettacolo teatrale. All'età di 11 anni ha studiato musica classica turca al Conservatorio municipale di Bursa. Ha ricevuto la sua prima formazione di recitazione all'età di 12 anni presso l'Osmaniye Cultural Center, affiliato al Bursa State Theatre. Lì ha recitato nelle commedie Hansel e Grathel, The Order to Shoot, The Barrels of Love. Inoltre, fin da giovanissima, lo sport e la danza sono sempre stati nella sua vita. Tra il 1987-1998 ha frequentato ginnastica, danza classica, nuoto, pallavolo e folklore.

Vita educativa : Laureato presso il Conservatorio Statale dell'Università di Istanbul.

La svolta della sua vita: L'anno in cui è venuta a Istanbul per la scuola, il suo compagno di scuola Yıldız Asya l'ha presentata a Gani Müjde e ha iniziato a recitare nella serie TV Hayat Bilgisi e la sua stella ha brillato con il soprannome di Barbie. Dato che dava importanza all'istruzione scolastica, lei non accettava le offerte che avrebbero ostacolato la sua scuola. “Stavo lasciando il dipartimento di teatro del Conservatorio statale dell'Università di Istanbul e andavo a Bursa con la mia famiglia. Yıldız Asyalı mi ha fermato mentre uscivo dal cancello della scuola. Ha parlato di un progetto che sapevo avrebbe suonato prima. Il nostro produttore, Ali Gündoğdu, gli ha chiesto di invitare i suoi amici del dipartimento teatrale per un incontro. Sebbene non avessi mai pensato di recitare nella serie, sono andato a incontrare Gani Müjde senza indugio, poiché era un lavoro positivo e buono sotto ogni aspetto ed eravamo fan di Perran Kutman come famiglia. Gani Müjde ha preso la sua decisione non appena mi ha visto. Ha anche dato la sceneggiatura e ha plasmato il percorso della mia vita in modo significativo. A quel tempo, stavo bruciando con l'amore per il teatro, i miei obiettivi erano diversi. Non mi sarebbe passato per la mente di recitare nella serie! Diventare famoso all'improvviso. Ma sono molto fortunato, ho iniziato con una squadra fantastica, ho imparato molto. Non potevo immaginare che il lavoro sarebbe piaciuto così, che la mia vita sarebbe cambiata in un istante. È stato un periodo fortunato per me». Con quale progetto ha brillato? Allo stesso tempo, ha attirato l'attenzione con il personaggio di "Barbie Gamze", che ha interpretato nella serie TV "Hayat Bilgisi", che è stata la sua prima esperienza cinematografica tra il 2003-2006. Tratti della personalità: È sempre stata la sua migliore amica e amica. “Una delle mie più grandi fortune è quella di entrare rapidamente nella vita. Questo conforto, ovviamente, si è avverato grazie alla mia famiglia. Ho avuto un'infanzia agiata. Sono nato e cresciuto a Bursa Cekirge. Ho chiesto la mia libertà e me l'hanno data. Ecco perché quando facevo qualcosa, lo facevo sempre senza paura".


Crescita personale: Ama imparare. Ha anche valutato il periodo di pandemia per il suo sviluppo personale. “La mia mente imparava sempre da qualcuno. Non c'era né tempo né denaro. In questo processo, ho visto che potevo raggiungere tutto ciò che volevo imparare da Internet e la mia capacità di lavorare da solo a casa è migliorata. Questo è fantastico per me. Perché voglio che siano quasi 30 ore al giorno. Non è abbastanza, voglio lavorare tanto. Certo, quando c'è bisogno di riposo, distrazione e socializzazione, non posso fare tutto quello che voglio fare quel giorno. Quello che mi chiedo un po' è che potrei ancora beneficiare di Internet in questo modo fino ad oggi". Sociale: Socializza spesso e può essere creativo durante le pause dal lavoro. Pratica yoga, pensa che faccia bene alla sua anima ed è anche interessata alla musica jazz. “Quando ho preso una pausa dal lavoro, volevo conoscere i musicisti jazz turchi. Andavo al loro concerto ogni sera. Quando ho preso una seconda pausa, sono andato al laboratorio di drammaturgia. Mi ha aiutato molto a trovare il personaggio giusto in questa recitazione. Ha migliorato la mia prospettiva. Durante la mia ultima pausa, abbiamo realizzato un gioco per due attori chiamato "Kabuk".

Mentalita: Le piace vivere ascoltando il suo intuito e il suo cuore. “Di solito mi prendo una pausa dopo un lungo lavoro. Perché il corpo di ognuno è molto diverso. Alcuni amici possono passare da quel progetto a quel luogo senza sosta. Non posso farlo. Perché amo molto la mia libertà e me stesso. Ho bisogno di riposare, ho bisogno di nutrirmi di altre cose. Qualunque cosa io voglia fare, mi lascio come un bambino. Ho solo una vita, dopotutto. Sì, recitare è la mia professione, non mi arrendo mai, ma la mia felicità e salute mentale sono più importanti di ogni altra cosa. Dopo averlo lasciato libero per un po', torno alla pellicceria. Essere famoso all'età di 18 anni mi ha sfinito e mi ha scosso. Quindi non mi è piaciuto molto. Tre anni dopo, ero così pieno e stanco che sono andato in vacanza da solo e sono rimasto in silenzio per giorni. Non dimentico mai, quando mi sono svegliato il 4° giorno al mattino, ho incontrato la mia anima, me stesso, e da quel giorno vivo ascoltando la mia voce interiore, l'intuizione e il cuore. In realtà, questo percorso è iniziato quando avevo 21 anni. Ho capito che ho bisogno di ascoltarmi, di conoscermi. Da quel giorno fino ad oggi, ho avuto modo di conoscermi e accettarmi, come tante cose sociali e universali che non mi appartengono. Più accettavo, più spesso osavo andare per la mia strada. Certo, tutti i sentieri che ho percorso finora mi appartengono. Ma oggi sono esattamente all'inizio del percorso che viene dal mio cuore. Continua a imparare e vai avanti.” Fonte di felicità: È felice di incontrare gli attori esperti con cui ha recitato finora. Allo stesso tempo, è una delle fonti di felicità nell'organizzazione che organizza sulla musica jazz. “Sono molto fortunato in questo senso. Ho lavorato con molti attori di valore come Perran Kutman, Settar Tanrıöğen, İlker Ayrık, Bülent Şakrak, Emel Sayın, Erdal Küçükkömürcü, Yasemin Yalçın, Tansu Biçer, Şebnem Sönmez, Erdal , Okay. Vorrei recitare di nuovo insieme a tutti gli attori che ho recitato. Sono andato a lavorare in Cappadocia. E lì ho iniziato a organizzare un festival jazz. Quando ho incontrato la meraviglia della natura, ho pensato 'Perché non concerti qui?' e l'abbiamo eseguita due volte con Elif Kayaman. Potremmo farlo per due anni. Poi il Paese ha attraversato momenti difficili e non abbiamo potuto continuare”. Primo lungometraggio: Onur Ünlü / Beş Şehir La sua visione dell'amore: “Mi sono innamorato molto, ho amato molto, sono stato amato. I miei rapporti sono sempre stati buoni. Siamo ancora preziosi l'uno per l'altro. La mia amicizia continua. Prima di tutto, sono un amante della mia professione. Probabilmente ero perso dall'altra parte quando mi sono innamorato fino ad oggi. Non andava bene nemmeno allontanarsi da me stesso e stavo producendo meglio da solo. Tuttavia, nel momento in cui ho visto che le nostre strade non erano più le stesse, non volevo complicare né la sua vita né la mia vita perché lo amavo. non mi perdo più. Ecco perché vivo più sano non solo gli amanti ma tutte le mie relazioni. Inoltre, non guardo alle relazioni con pensieri stereotipati. Niente finisce. Cambia forma. Le tue strade si sono incrociate e potrebbero cambiare un giorno, incrociarsi di nuovo". La sua visione della vita: Le piacciono i cambiamenti nella vita. “Amo crescere, non ho affatto paura. La felicità per me è stare a modo mio. Non posso fare diversamente. Non ho un concetto di fama e popolarità. Mi piace interessarmi all'arte e migliorare il mio lavoro. Soprattutto dopo il periodo delle scienze della vita, il processo di avanzamento estremamente rapido non mi ha attratto molto. Mi piace anche cambiare aspetto, a volte voglio essere sovrappeso. Cambio i capelli molto spesso. Il cambiamento è positivo."


La sua visione della vita lavorativa: Non pensa di rinunciare alla recitazione. “Anche se le mie decisioni sono cambiate di tanto in tanto, sono tornato a recitare. Non mi è mai passato per la mente. Ma ho una vita sola, voglio spenderla perché sarò felice. Posso anche essere un cuoco nella mia prossima vita. Volevo solo essere una madre. O il cantante. Sono solo un gran lavoratore. Voglio fare bene il mio lavoro, avere la stessa cura in tutti e fare bene il lavoro. In realtà come dovrebbe essere. Ho iniziato a giocare in un gioco, inoltre, sono entrato più tardi. Quasi non facevano nemmeno la drammaturgia. Ho sentito dagli attori degli anni: "Oh mio caro Ipek, una volta eravamo così, ma ora abbiamo lasciato il capo della corda". Penso che siamo un po' pigri e non ci assumiamo molte delle responsabilità che dovremmo. Ma posso sicuramente dire che è davvero difficile essere un attore o un artista in un paese che non è supportato come professione. Sfortunatamente, non riconoscono un luogo dove possiamo respirare da qualsiasi parte. Ma non credo nemmeno che siano delle scuse. Perché per quanto posso dire, non c'è quasi nessun periodo di supporto per l'artista". Piano carriera: Vuole sempre essere sul palco. “Essendo sul palco, vorrei cantare in qualche modo, ma a teatro, ma con un'orchestra. Le opportunità sorgono mentre lavori. Voglio davvero cantare e voglio allenarmi per questo. Immagino che lo farà quando sarà il momento. Mi immagino sul palco al pianoforte. Mentre continui a percorrere la strada della recitazione, alcune cose prendono forma. Cerco sempre di partecipare a progetti diversi dal precedente. L'umorismo oscuro, i progetti in costume e le commedie mi attirano in ogni modo. Come ruolo, mi piacerebbe interpretare un antieroe. Durante la pandemia, ho ricevuto un'offerta di lavoro da Vienna per produrre qualcosa e fare un tour lì. Ora sto scrivendo un gioco per giocatore singolo. Abbiamo intenzione di fare uno spettacolo per 4-5 persone con il Theater Frankfurt. Naturalmente, l'Europa sta adottando misure molto rigorose in questo processo. Sembra che siamo già a casa ovunque nel prossimo periodo. Non importante. Sto facendo i miei doveri. Sto provando. Quando le cose vengono fuori, posso trasformarle in realtà, a seconda delle circostanze. Forse userò i social media. Ho altre idee che evolveranno a seconda della situazione. Si basava sull'essere calmi, pacifici e prepararsi a casa. Il tempo modellerà il resto, ciò che la vita porta e ciò che accetto". Sogno futuro: Ha molti sogni, come viaggiare per il mondo, vivere in varie parti del mondo, essere madre. “Essere una madre un giorno, viaggiare per il mondo con mia moglie e mio figlio. Voglio vivere in varie parti del mondo. Mi piacerebbe ballare come i ballerini che vedo nei concerti all'estero o dal vivo. È un sogno, ma almeno faccio yoga ogni giorno per essere più flessibile e ballare. L'unica cosa di cui mi pento è che mia madre mi abbia preso dal balletto all'età di cinque anni e mi abbia mandato all'asilo. Voglio essere un ottimo giocatore. Fare il possibile per garantire un po' meglio la pace e la salute della mia famiglia. Non c'è fine ai sogni. Continuerò a scrivere commedie, a recitare e recitare dove posso, sul palco, al cinema, nelle serie tv, per strada. A parte questo, mi vengono in mente molte idee. Caricatura, fumetto, sceneggiatura, scuola. Ovviamente alcuni non li posso fare. Lo condividerò con i miei amici che lo fanno. È così che la conoscenza, l'esperienza e la produzione aumenteranno e immagino che comincerò a trasferirle in qualche modo dopo un po'. “ Preoccupazioni : Trova preoccupanti le pesanti condizioni di lavoro nel settore. “La gente è così stanca. Siamo diventati un settore le cui condizioni di lavoro peggiorano di giorno in giorno. Quello che sto dicendo non riguarda gli individui, è un problema generale. Non riesco a capire perché non è stato risolto, non è stato risolto. Giravamo 59 minuti nel 2003, il nostro tempo è aumentato a 90 minuti nel 2004. Era come se avessimo visto un alieno. Ora la serie è di 150 minuti. Penso che sia molto malsano scrivere, dirigere e riprodurre una serie TV per 150 minuti a settimana. Da allora, tutto è cambiato molto rapidamente. “ Come mantiene la sua forma? Tiene molto alla sua salute. “Anche mio padre è un ex calciatore, tiene molto alla sua salute. Quando lo vedo in forma così, ci tengo molto anche a me. Amo mangiare cibo sano. Non compro più il cioccolato al supermercato. Mi prendo cura di me stesso perché mi amo". Lei cosa fa a casa? È brava in cucina, cucina bene. "Amo cucinare. Farò quello che voglio, anche se sono solo cose folli. Ad esempio, quando mescolo broccoli e arancia, escono cose diverse”. SERIE TV 2019 – Kuzgun / Şermin 2017- Çember 2015/2016 – Eve Dönüş / Canan 2012/2014- Lale Devri/ Münevver Hancıoğlu 2013 – Böyle Bitmesin 2010/2013 – Yer Gök Aşk / Münevver Hancıoğlu 2008 – Aman Annem Görmesin / Burcu 2008 – / Nevreste 2007 – Aşk Kapıyı Çalınca / Ela Yorgancıoğlu 2006 – Karınca Yuvası / Mine 2003/2006 – Hayat Bilgisi / Barbie Gamze FILM CINEMA 2021- Çıplak 2: Ölenle Ölünmez/ Hande 2020 The Night Before – Demet Derelioğlu Aran (cortometraggio) 2019- APP / Open Radio Presenter (cortometraggio) 2019- Önceki Gece / Senem 2018- Deniz Kızı – Yakup Uygun (cortometraggio) 2017 – Semur: Şeytanın Kabilesi / Merve 2017 – Dünyanın En Güzel Kokusu 2 / Beril 2009 – Beş Şehir / Mehtap GIOCHI DI TEATRO 2020- Kim Geldi/ Tiyatro Frankfurt 2017- Godot'yu Beklemezken / Vladimir 2017- Öküz / Oyuncu 2015- Kabuk / Lale CLIP 2006 Yağmur / Bertuğ Cemil 2008 Yağmur / Görkem Şarkan 2019 Hatırla / Hüsnü Arkan

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia