Notizie sugli artisti Vincere il premio Emmy per la serie TV Yargı ha regalato a Pınar Deniz sensazioni indescrivibili!

Vincere il premio Emmy per la serie TV Yargı ha regalato a Pınar Deniz sensazioni indescrivibili!

admin

Yargı (Family Secrets), diventata una delle serie televisive irrinunciabili della domenica sera, riunisce i suoi telespettatori su Kanal D con una storia molto efficace nella sua terza stagione.

È stato un altro motivo di orgoglio per la serie, che si rivolge ad un vasto pubblico non solo nel nostro Paese ma anche all’estero, ricevere un premio.

La serie, prodotta da Ay Yapım, ha ricevuto il premio “Telenovela” al 51esimo International Emmy Awards. La squadra Yargi è stata accolta con fiori all’aeroporto di Istanbul al suo ritorno dagli Stati Uniti.

Il produttore della serie Kerem Çatay, il regista Ali Bilgin, lo sceneggiatore Sema Ergenekon e gli attori principali Kaan Urgancıoğlu e Pınar Deniz hanno partecipato alla 51esima cerimonia internazionale degli Emmy Awards tenutasi a New York.

La squadra giudiziaria è tornata a casa dopo la cerimonia di premiazione. La squadra, che è stata accolta con entusiasmo all’aeroporto di Istanbul (IGA) e ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti, si è detta orgogliosa.

Affermando di provare sentimenti indescrivibili, Pınar Deniz ha attirato l’attenzione con le seguenti parole:

“Abbiamo ricevuto il premio per la migliore ‘Telenovela’. Eravamo tutti molto emozionati. Ho partecipato per la prima volta, ovviamente avevo grande fiducia nella nostra serie; Poiché Sema Ergenekon ha scritto una storia meravigliosa, Ali Bilgin ha creato un mondo meraviglioso. All’inizio ho pensato: “Chissà se riceveremo il premio?” “Ho pensato e francamente sono rimasto molto sorpreso quando l’ho ricevuto. Ecco perché sono molto felice”.

Kaan Urgancıoğlu ha espresso le sue sensazioni con le seguenti parole: “Non me lo aspettavo davvero, posso dire che ci hanno nascosto molto bene la nostra vittoria e non lo sapevamo fino all’ultimo secondo. “Siamo molto felici e orgogliosi”.