Ultime notizie
29 Giugno 2022 16:16

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Sıla Türkoğlu ha rilasciato una dichiarazione sulla crisi della serie TV Emanet! Ecco la denuncia del mobbing

La giovane attrice Sıla Türkoğlu è nel ruolo principale nella serie Emanet (Legacy) con Halil İbrahim Ceyhan. La serie, la cui seconda stagione continua, continuerà ad essere sullo schermo, ma Sıla Türkoğlu non ha voluto prendere parte ai piani della terza stagione. La richiesta dell'attrice di andarsene non è stata approvata dal produttore Karamel Film sulla base del fatto che non era conforme al contratto.

Tuttavia, anche Sıla Türkoğlu non vuole continuare con il progetto e mira a continuare la sua carriera con altri progetti. Ci si aspettava la dichiarazione della giovane attrice su questa crisi, che è stata la giornata più chiacchierata sui social. Nella dichiarazione rilasciata ieri da Karamel Film, è stato annunciato che l'attrice ha violato le regole, non ha rispettato i termini del contratto e non ha partecipato alle riprese.

Karamel Film sta portando la questione alla magistratura in quanto il contratto non è stato rispettato. Quindi cosa dice Sıla Türkoğlu a riguardo? I fan della serie erano particolarmente curiosi delle parole dell'attrice e la spiegazione è arrivata attraverso il suo avvocato.

È interessante notare che l'avvocato ha affermato nella sua dichiarazione che la famosa attrice è stata oggetto di mobbing. Ecco tutti i dettagli di quella dichiarazione: “La mia cliente, Sıla Türkoğlu, ha recitato per 2 anni nella serie quotidiana Emanet, prodotta da Karamel, in condizioni difficilissime, con grande devozione, determinazione e lealtà.

Il mio cliente, insieme a tutto lo staff del set e ai colleghi attori, ha devotamente continuato le riprese in un ambiente di lavoro molto duro. Sebbene la mia cliente abbia informato il produttore che non poteva continuare a lavorare in queste condizioni difficili, non sono stati apportati miglioramenti nei giorni e negli orari delle riprese, nell'ambiente di lavoro e nello stile e nel comportamento del supervisore della mia cliente nei confronti del mio cliente, e nessuna soluzione è stato trovato al riguardo.

Anche nei giorni in cui la mia cliente era malata e in congedo per malattia, era costretta a lavorare con la forza e il mobbing per la formazione dei serial.

La mia cliente ha informato il produttore nel gennaio 2022 che non sarebbe stata in grado di continuare sia fisicamente che psicologicamente in queste condizioni di lavoro molto difficili e che non voleva prendere parte alla terza stagione della serie, e il produttore e il mio cliente verbalmente concordato che il mio cliente sarebbe stato terminato alla fine della seconda stagione del serial.

Tuttavia, mentre venivano girati gli ultimi episodi della seconda stagione, il produttore ha improvvisamente dimenticato tutti questi accordi verbali e ha affermato che la serie è stata estesa alla terza stagione con una decisione unilaterale e che anche finché il canale ha deciso di continuare, il la serie sarebbe continuata -per stagioni indefinite- e il mio cliente ha dovuto ottemperare a questo.

Poiché la mia cliente non ha ricevuto copia del contratto in fase di firma a fronte di questo imprevisto fatto compiuto, ha chiesto al produttore una copia del contratto, prima verbalmente e poi con una lettera di diffida, al fine di valutare le condizioni della 3a stagione, l'aumento salariale e il miglioramento delle condizioni di lavoro che avevano raggiunto il punto insopportabile, e per discutere di questi problemi.

Dopo questo avvertimento, il produttore ha avviato un'incredibile e inaccettabile campagna di calunnia, minaccia, insulto e diffamazione contro il mio cliente, invece di risolvere questo processo in buona fede dando al mio cliente una copia del contratto.

Il produttore, che non era soddisfatto di questo, ha cercato di mettere il mio cliente in una situazione difficile, anche se il mio cliente non aveva dichiarato di aver risolto il contratto in alcun modo, filmando il giorno in cui il mio cliente aveva riferito di avere un rapporto , e mantenendo un rapporto che il mio cliente non ha partecipato alle sparatorie tramite il notaio in quella data.

Non contento di ciò, il produttore ha fatto false accuse e calunnie sul mio cliente di fronte a tutto il cast e agli attori, e ha minacciato in assenza del mio cliente.

Mentre la mia cliente era alla ricerca di una soluzione a questo problema con tutte le sue buone intenzioni, ha appreso che il 16.05.2022 il produttore Karamel Yapım aveva rilasciato una dichiarazione alla stampa diffamatoria e falsa su di lei.

Peggio ancora, il produttore Karamel Yapım ha rivelato il suo linguaggio scurrile contro il mio cliente per 2 anni nella lettera di avvertimento che ha inviato al mio cliente. Nella suddetta lettera di avvertimento, ha accusato il mio cliente di mentire, avere intenzioni malevole e fare un falso rapporto medico, in un modo che viola i diritti personali del mio cliente e nonostante non abbia prove concrete al riguardo.

Naturalmente è fuori questione che lei possa continuare la sua strada con un produttore che si avvicina al mio cliente con un tono così duro e non esita a insultare e calunniare il mio cliente anche nell'avviso inviato tramite un notaio . Nessuno; non posso pretendere ed esigere che la mia cliente continui in un progetto che danneggerà irrimediabilmente la sua personalità e dignità.

Nel comunicato stampa che ha rilasciato, ha considerato il mio cliente come uno schiavo e ha usato il contratto che aveva firmato il mio cliente come un'arma, e inoltre, ha nascosto insistentemente questo contratto al mio cliente, pensando che potesse applicare ogni tipo di mobbing, e credendo che avrebbe dovuto funzionare in suo onore calpestando l'onore del mio cliente nonostante ogni tipo di insulto, minaccia e pressione. il produttore Karamel Yapıma ha dovuto essere informato che a causa di questi eventi, il contratto è stato risolto giustamente a partire da oggi e il mio cliente non sarà nella terza stagione della serie TV chiamata Emanet".

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia