Notizie sugli artisti Presto il nuovo argomento di discussione sarà Kızıl Goncalar, la serie TV di Özcan Deniz e Özgü Namal!

Presto il nuovo argomento di discussione sarà Kızıl Goncalar, la serie TV di Özcan Deniz e Özgü Namal!

admin

Faruk Turgut, proprietario della Gold Film, produttrice della serie Kızılcık Şerbeti (Cranberry Sherbet), è di nuovo all’ordine del giorno con un nuovo progetto di serie TV.

La nuova serie TV, Kızıl Goncalar (Red Buds), arriva con una storia che rivela una netta distinzione tra stili di vita secolarizzati e conservatori in Turchia.

Si prevede che la serie, che ha permesso a Özgü Namal di tornare sui set dopo molti anni, ne aggiungerà di nuovi al dibattito sullo stile di vita conservatore e secolare iniziato con Kızılcık Şerbeti.

Özgü Namal interpreta una donna di nome Meryem, cresciuta in un ambiente familiare conservatore nell’Anatolia orientale e che continua la sua vita pulendo la casa.

Özcan Deniz, invece, apparirà davanti al pubblico nei panni del dottor Levent, cresciuto in una famiglia secolare e laica. Con l’incontro di queste due persone con mondi diversi, la storia si rivelerà come una realtà della Turchia.

Faruk Turgut ha rivelato che questo progetto non scomparirà dall’agenda nella nuova stagione, con le dichiarazioni rilasciate nella trasmissione nell’ambiente YouTube sulla serie Kızıl Goncalar.

Il famoso produttore ha dichiarato quanto segue riguardo alla nuova serie: “Abbiamo intenzione di andare sul set il 10 ottobre se non ci sono negatività. La nostra serie sarà trasmessa su Fox TV e molto probabilmente incontreremo il pubblico in sala. prima o seconda settimana di novembre.

Non so se il trend dell’anno scorso continuerà anche quest’anno in TV. Red Buds sarà di nuovo un’attività di tipo Kızılcık Şerbeti. Stiamo realizzando una serie TV che rispecchia la sociologia della Turchia, in particolare su due ragazze di età compresa tra i 14 e i 15 anni, che vivono in culture diverse e su come sono diventate realtà.

Özcan Deniz è qui in un gruppo diverso, sul lato più laico e laico. Özgü Namal è dall’altra parte. Entrambi hanno un punto in comune, sarà un lavoro che mette in discussione la sociologia della Turchia, di cui le persone sono curiose, vengono messe in discussione strutture interessanti e noi portiamo serie critiche a queste strutture.

Ancora una volta, penso che sarà efficace quanto Kızılcık Şerbeti e farà molto rumore, entrerà nell’agenda del paese e creerà una discussione seria. Spero che sia un lavoro che attiri una seria attenzione, faccia la differenza e faccia discutere le persone sull’argomento, sia sociologicamente che psicologicamente, e sulla profondità dei personaggi che creiamo”.