Ultime notizie
26 Maggio 2022 23:10

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Per Akın Akınözü, tornato con Kaderimin Oyunu, il gioco del suo destino era Öykü Karayel!

Akın Akınözü, che ha fatto un trono con il personaggio di Miran Aslanbey nella serie Hercai trasmessa su ATV, sta vivendo l'emozione di incontrare di nuovo i suoi fan con la serie TV "Kaderimin Oyunu", che ha iniziato ad essere trasmessa su Star TV.

Akın Akınözü, che ha condiviso il ruolo principale con Öykü Karayel nella serie, ha rilasciato una dichiarazione interessante sul suo partner in un'intervista con Hakan Gence di Hürriyet Pazar. Si scopre che il sogno dell'attore era quello di condividere il ruolo principale con Öykü Karayel quando è stata presentata per la prima volta la sceneggiatura di Kaderimin Oyunu. Il bel attore ha detto quanto segue nell'intervista; “Quando ho letto il progetto, ho visto Öykü nel personaggio di Asiye. Non riuscivo a pensare a nessun'altra alternativa. L'ho condiviso con il mio manager Günfer (Günaydın). Si scopre che a quel tempo aveva già raggiunto il punto di firma con Öykü. Ho avuto l'opportunità di essere partner di questo progetto con un nome che sentivo così profondamente. Quindi questo è il gioco del mio destino". L'attrice, la cui fama ha varcato i confini del paese e ha molti fan in Spagna e in America Latina, ha anche detto nell'intervista di essere stata sovrappeso in passato. Akın Akınözü alla domanda di Hakan Gence, 'Sei sempre stato così bello?' “Sono sempre stato in pace con me stesso. È lo stesso in questo periodo, ero così quando ero 120 kg negli anni del liceo. Non avevo problemi con l'uomo che guardavo allo specchio, ero tranquilla ma un po' pigra.

Ho pensato che fosse giunto il momento di mostrare la volontà d'azione necessaria per prendermi cura della mia salute e liberarmi di alcuni dei miei eccessi. A quel tempo, mi ha dato abitudini come lo sport e l'alimentazione consapevole, che continuo tutt'ora. Ma soprattutto, tutto è possibile con una forte volontà di agire”.

Akın Akınözü, che in realtà ha studiato matematica, ha detto che in seguito ha deciso di diventare un attore; “Quando studiavo matematica applicata all'Università di Berkeley, ho iniziato a chiedermi cosa volessi veramente. Penso che una persona sia vicina a entrare nella vita, a porsi domande come "cosa voglio veramente".

Lì ho avuto l'opportunità di fare queste indagini dentro di me, lontano da voci esterne. Ho pensato alle mie possibili aree di lavoro dopo la matematica applicata. Uno di questi era l'investment banking, e questo non mi entusiasmava affatto. Grazie ad alcuni corsi opzionali seguiti in quel periodo, mi sono interessato anche all'arte.

E ho capito che c'è anche la matematica nell'arte e problemi da risolvere. Risolvere questi problemi richiedeva uno sforzo mentale, spirituale, emotivo e fisico. Questa situazione mi ha entusiasmato molto e sono partito con quel carburante”.

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia