Notizie sugli artisti I fan di Su Burcu Yazgı Coşkun, che ha brillato con la sua serie Kardeşlerim, hanno iniziato una campagna per le vittime del terremoto!

I fan di Su Burcu Yazgı Coşkun, che ha brillato con la sua serie Kardeşlerim, hanno iniziato una campagna per le vittime del terremoto!

admin

Dopo il terremoto che ha scosso le nostre 10 province, molti nomi famosi si uniscono ai volontari e partecipano alle attività di soccorso.

Con la sospensione dei set e l'interruzione delle riprese delle serie tv su molti canali, i popolari attori delle serie tv hanno iniziato a lavorare per i terremotati.

Molti nomi famosi che fanno volontariato nelle organizzazioni di diverse istituzioni e organizzazioni sono apprezzati dai loro fan con video e foto sui social media.

I nomi più chiacchierati dei teleschermi si sono mobilitati per gli aiuti da inviare nelle zone terremotate dopo il disastro.

Tra questi nomi c'erano due giocatori della generazione più giovane, Su Burcu Yazgı Coşkun e Onur Seyit Yaran.

I due giovani attori hanno anche informato i loro follower condividendo sui loro account sui social media i materiali necessari nell'area del terremoto.

Hanno anche partecipato alla campagna "One Heart" organizzata per le donazioni ad AFAD e Kızılay a favore delle vittime del terremoto.

I due attori, che hanno raccolto donazioni al telefono, sono stati seguiti con curiosità dai loro fan. Come gli attori delle giovani generazioni di cui si è parlato nell'ultimo periodo, anche il loro sostegno alle vittime del terremoto è apprezzato.

Anche i fan di Su Burcu Yazgı Coşkun e Onur Seyit Yaran hanno avviato una campagna per conto degli attori da inviare separatamente alle vittime del terremoto.

I fan vengono informati sui social media per queste campagne che renderanno orgogliosi entrambi gli attori.

I contributi dei fan degli attori, che hanno raggiunto migliaia e milioni di persone e creato basi di fan con la loro fama, in processi così importanti attirano l'attenzione come piacevoli campagne per conto di nomi famosi…