Grande confessione di Demet Özdemir su Aşk Taktikleri! Si scopre che quei momenti erano reali!
Ultime notizie
2 Ottobre 2022 00:12

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Grande confessione di Demet Özdemir su Aşk Taktikleri! Si scopre che quei momenti erano reali!

La giovane attrice Demet Özdemir, che ha guadagnato grande fama dopo la serie Erkenci Kuş, è stata recentemente all'ordine del giorno con il film Aşk Taktikleri. Il film, girato la scorsa estate per Netflix, è uscito l'11 febbraio. Il film, che ha riscosso grande interesse nel suo primo giorno di trasmissione, è rapidamente salito in cima alla lista turca di Netflix.

I fan che volevano vedere Demet Özdemir in una commedia romantica hanno adorato il film e hanno apprezzato anche la collaborazione con Şükrü Özyıldız. Mentre i due attori hanno presentato una piacevole storia d'amore al pubblico con le loro performance di successo, hanno anche raccontato i loro ricordi delle riprese del film in un'intervista rilasciata per il podcast intitolato Kaldığın Yerden su Spotify.

Le scene del film, soprattutto in Cappadocia, sono descritte come un'atmosfera magica per il pubblico. Oltre alle magnifiche bellezze della Cappadocia, in una scena del film è apparso anche il giro in mongolfiera, che attira grande attenzione in termini di turismo nella regione.

Nell'intervista, Şükrü Özyıldız e Demet Özdemir hanno parlato di quello che è successo nei dettagli della scena del pallone, che è forse una delle scene più emozionanti e divertenti del film Aşk Taktikleri, con una risata.

Il pubblico è scoppiato a ridere in quei momenti in cui Aslı, portato in vita da Özdemir, è stato messo sul pallone con gli occhi bendati e ha urlato quando il pallone si è alzato. Tuttavia, Demet Özdemir ha spiegato nella sua intervista che questa scena non è proprio un gioco.

Demet Özdemir, che ha detto di essere salita sul pallone per la prima volta nella sua vita, ha ammesso di aver avuto momenti molto tesi in questa scena. In altre parole, quei momenti in cui urlava nel film non erano proprio un gioco! Demet Özdemir ha ammesso di avere molta paura del pallone a causa della sua paura dell'altezza allo stesso tempo.

Demet Özdemir ha detto: "Sono salito sul pallone per la prima volta ed ero davvero spaventato". Sottolineando che non c'era molto spazio per errori per finire la scena il prima possibile, l'attrice ha spiegato di aver provato grande panico e paura.

Sottolineando che mentre urlava, il suo partner Şükrü si divertiva di più, l'attrice ha detto: "Penso che Şükrü si sia divertita di più e abbia riso perché stavo urlando. Ho urlato 10 volte di più di quanto scritto nella sceneggiatura e sono svenuto di più", e ha detto che in realtà ha avuto momenti di paura dietro la telecamera, proprio come nella storia.

Nel frattempo, anche Demet Özdemir e Şükrü Özyıldız hanno parlato di un incidente interessante accaduto loro su quel palco. Spiegando che l'amico intimo e stilista di Özdemir Rutkay Öziş gli aveva regalato un orologio costoso prima della scena del pallone, l'attore ha detto che l'orologio gli è caduto dal braccio durante la scena e che in seguito ha trovato l'orologio in qualche modo e non c'era nemmeno un graffio.

Özdemir, che ha anche condiviso un video sul dietro le quinte della scena sulla sua pagina Instagram, ha raccontato quei momenti come segue: “Il nostro stilista, anche mio caro amico, Rutkay Öziş mi ha regalato un bellissimo orologio costoso da indossare sul palco . Ha detto di indossarlo ma io ho detto che sei sicuro a causa delle mie lotte e della paura dell'altezza, ha detto rilassati. Mentre i nostri parenti si ritiravano, le nostre coppie si ritiravano, mentre io gridavo "Lasciami andare", ho visto l'orologio staccarsi dal mio polso e girare dietro a Şükrü e cadere. Scaricami, salterò, dico, ma ho guardato dove andava l'orologio, penzolante. Io suono e dico a Şükrü "il tempo è passato". In qualche modo abbiamo cambiato le linee. Durante il gioco, abbiamo determinato le coordinate senza interrompere il gioco. Abbiamo fatto un'operazione di ricerca e salvataggio, l'ha trovata il nostro set manager.
Mi sono chiuso nella roulotte e ho pianto. È stata una pessima recitazione ed erano le 8,5 del mattino. Non c'era un solo graffio. Rutkay non mi ha dato niente dopo.

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia