Notizie sugli artisti Esra Bilgiç si è riposato con il produttore della serie Süslü Korkuluk e ha lasciato la serie

Esra Bilgiç si è riposato con il produttore della serie Süslü Korkuluk e ha lasciato la serie

admin

Il problema della protagonista femminile nella serie Süslü Korkuluk (Fancy Spaventapasseri) continua ancora, e il motivo della separazione di Esra Bilgiç ha sorpreso tutti. Nella serie firmata da OGM Pictures, è stato prima stipulato un accordo con Alina Boz. Tuttavia, quando si è deciso di girare la serie, cosa che l'attrice ha accettato perché si tratta di un progetto televisivo, a Netflix sono state fatte accuse che avesse deciso di andarsene.

Esra Bilgiç, a cui è stato offerto di assumere il ruolo principale con Çağatay Ulusoy, l'ha accettato e ha partecipato alle prove. Nonostante abbia soddisfatto le sue aspettative, si è scoperto che la famosa attrice era a disagio con i cambiamenti del produttore riguardo ai termini del contratto. Anche se Esra Bilgiç inizialmente era d'accordo per la serie, le diverse richieste del produttore sul contratto hanno influenzato la decisione dell'attrice di andarsene.

Anche il fatto che Esra Bilgiç dovesse prendere parte ai progetti della OGM Pictures fino alla fine del 2023 ha turbato l'attrice. Esra Bilgiç, che è stata disturbata dalle nuove richieste di Onur Güvenatam riguardo al contratto a tempo indeterminato, ha lasciato la serie e ha pubblicato un messaggio sul suo account sui social media che ha riferito al produttore.

Continua ancora la crisi della seconda protagonista femminile della serie Süslü Korkuluk. Esra Bilgic ha scritto sul suo account Instagram: “Non devo dire di sì a ogni offerta e firmare contratti i cui termini non mi vanno bene. Mi sono ritirato da un progetto che non avevo firmato, cioè non ero ufficialmente nello staff, perché non trovavo adeguati i termini del contratto. Come studente di giurisprudenza, attribuisco anche grande importanza a ogni contratto che firmerò. Spero che questa decisione dia incoraggiamento a tutti i miei colleghi attori e ai miei stimati anziani. Esra…”