Notizie sugli artisti Elçin Sangu si ribellò: Basta, non starò più in silenzio!

Elçin Sangu si ribellò: Basta, non starò più in silenzio!

admin

Sebbene abbia già recitato in altre serie TV, la serie di Elçin Sangu è stata un punto di svolta nella sua carriera, Kiralık Aşk. Elçin Sangu, che si è guadagnata un'ottima reputazione dopo la serie in cui ha interpretato il ruolo da protagonista con il Barış Arduç, è stata a lungo sotto processo con il suo ex manager.

L'ex manager del Sangu, Başay Okay, ha intentato una causa di risarcimento contro l'attrice nel 2016 per non aver rispettato il contratto che avevano stipulato. Dopo 5 anni, questa causa si è conclusa ed Elçin Sangu ha perso la causa intentata da Başak Okyay. Okyay aveva diritto a ricevere un ingente risarcimento dalla causa intentata a causa del contratto ingiustamente risolto.

Di conseguenza, la Corte ha stabilito che Elçin Sangu dovrebbe pagare a Başay Okyay 100 mila dollari e 2 milioni 378 mila TL! Ha inoltre chiesto il pagamento degli interessi legali maturati dalla data della causa.

Secondo le notizie di Sabah Newspaper; I dettagli della petizione presentata da Başay Okyay alla corte attirano l'attenzione. Okyay si è avvicinata a Elçin Sangu come una sorella maggiore e ha affermato di aver agito contro il contratto e il principio di fedeltà nonostante il suo sostegno alla recitazione. La petizione di Okyay è la seguente … "L'attore Elçin Sangu ha risolto unilateralmente e ingiustamente l'"Accordo agenzia-artista" con un avviso del notaio il 31 dicembre 2015. Basato sul rapporto di fiducia tra noi, mi sono avvicinato a Elçin Sangu con la compassione di mia sorella maggiore. Nel 2012 abbiamo firmato un contratto artistico basato sulla fedeltà. Ho usato i miei contatti per trovare un lavoro per Elçin Sangu.

Ho garantito tutti i contratti di lavoro firmati da Sangu. Ho addestrato Elçin Sangu alla recitazione e davanti alla telecamera l'ho preparata per le prove e le riprese. Non ho accettato le offerte che mi sono arrivate prendendomi cura di Elçin Sangu come una sorella maggiore.

Nonostante tutti questi sacrifici, ha incontrato l'agenzia Gaye Sökmen senza la mia approvazione. Elçin Sangu, che ha risolto il contratto il 31 dicembre 2015 e ha iniziato a lavorare per un'altra agenzia, ha agito contro sia il contratto che il principio di fedeltà”. Başay Okay aveva chiesto una penale di 100mila dollari, oltre al calcolo della quota di utili privati.

All'udienza tenutasi presso il Tribunale civile di primo grado di Istanbul, Elçin Sangu, invece, ha risposto alle accuse del suo ex manager Başak Okyay: "Non volevo andarmene. Mi ha chiamato al suo fianco e ha detto "Non sono abbastanza per te" e voleva andarsene. Siamo partiti piangendo. Il file contiene un messaggio che mi ha inviato in merito. C'è una testimonianza in questa direzione.

Ha inviato un'e-mail il giorno successivo e ha detto: "Se dessi 100 mila TL, sarebbe fantastico, la mia situazione finanziaria non è buona". È stata lei a portarmi dal manager Gaye Sökmen. Non ha nulla a che fare con le aziende con cui mi occupo, tranne che per la corrispondenza. Le sue azioni non sono vincolanti. Alla fine di tutti gli eventi, siamo venuti in tribunale", ha affermato.

Il tribunale, ascoltando le parti, ha concluso la causa e ha deciso di pagare all'ex manager di Elçin Sangu Başay Okay, 100mila dollari di clausola penale e 2 milioni 378mila TL per mancato guadagno, insieme agli interessi legali da trattare a decorrere dal la data della causa.

Dopo il tribunale, Elçin Sangu ha dichiarato che il processo continua e che presenterà ricorso contro la decisione. Inoltre, non è passato inosservato un post che l'attrice ha realizzato in seguito sul suo account Instagram. Sangu ha detto: 'Sono sempre stato in silenzio fino ad ora, ma basta! Non ho raccontato cosa mi è stato fatto fino ad oggi, ma non starò più in silenzio! Questo è il mio invito aperto a tutti voi. Con affetto…' ha postato il seguente post con la nota…