Notizie della serie Dopo il successo della serie Çukur, le serie TV Yabani e Kara stanno cercando di portare avanti il concetto!

Dopo il successo della serie Çukur, le serie TV Yabani e Kara stanno cercando di portare avanti il concetto!

admin

La serie Çukur (The Pit) è conosciuta come un progetto di grande successo e ha aiutato Show TV a passare da un successo all’altro per un po’. Nomi importanti come Aras Bulut İynemli, Erkan Kolçak Köstendil, Dilan Çiçek Deniz, Rıza Kocaoğlu, İlayda Alişan, Kubilay Aka ed Ercan Kesal hanno avuto il ruolo principale in questo progetto.

Tra il 2017 e il 2021 sono stati trasmessi un totale di 131 episodi e ogni episodio ha attirato sullo schermo milioni di persone. Dopo la serie TV Yabani (Wild Heart), che ricorda il concept della serie TV Çukur, ora sta cercando di restare sullo schermo con il nome Kara (Arak).

Ci sono stati molti post sui social media sulle somiglianze tra la serie TV Fox Yabani e la serie TV Kara, appena iniziata su Show TV. Il critico televisivo Sina Koloğlu è tra coloro che condividono un’opinione simile.

Dopo il successo della serie Çukur, le serie TV Yabani e Kara stanno cercando di portare avanti il concetto! 7

La serie, inizialmente trasmessa con il nome Arak, è stata ribattezzata Kara nel secondo episodio e si voleva aggiungere un’atmosfera diversa al progetto, ma abbiamo visto che questo non si è riflesso molto positivamente sugli ascolti.

Secondo Sina Koloğlu esiste un’intersezione tra le due serie in termini di concetto. Sina Koloğlu ha anche affermato che questo concetto è simile alla serie Çukur e ha fatto il seguente commento:

“Nelle nostre serie televisive locali, i ‘quartieri infestati’ sono presentati in un’atmosfera ‘distopica’.

Botti in fiamme di notte, donne e uomini dall’aspetto malvagio seduti agli angoli o davanti alla porta, fumo proveniente da una fonte sconosciuta… L’esempio più eclatante è; ‘Çukur’. Non esiste un quartiere del genere; Bande ovunque, pistole ovunque, gente che corre sui tetti… Ora c’è #Yabani, per esempio.

Impressioni della vita dei bambini di strada. Un luogo abbandonato in riva al mare affacciato sul Bosforo, scoperto dalla produzione. Mettono qui i bambini, viene acceso il fuoco e loro vagano in abiti miserabili. La casa e il quartiere dove vivono Yabani, Cesur e Asi. La figura di un bambino che trasporta la spazzatura e gli abitanti del quartiere dagli sguardi strani. La casa in cui vivono sembra essere stata “accuratamente” rovinata.

Nella serie #Arak (Kara), di cui è stato pubblicato il secondo episodio, andiamo nel quartiere e nel passato di Kara. Porta Zeynep (Öykü Karayel) nel suo quartiere. È un quartiere buio, fuligginoso e fumoso. Ci sono bambini che accendono fuochi nelle botti, con la faccia scura. Uno zio è a terra, tossisce forte, i suoi polmoni sembrano lacerarsi, una bottiglia di vino in mano, avvolto in una coperta, i giorni sono contati… ‘Questo posto si chiama Garip Çıkmazı, qui vivono i poveri,’ dice Kara. “Dato che il quartiere è povero, tutti gli ‘elementi’ sono stati messi insieme ed è stata creata una decorazione.”