Chi è Devrim Nas? Altezza - Età - Serie - Famiglia
Ultime notizie
25 Settembre 2022 13:24

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Chi è Devrim Nas? Altezza – Età – Serie – Famiglia

Devrim Nas è nato il 10 gennaio 1972 a Istanbul. Serie TV turca, attore di cinema e teatro.

Nome: Devrim Nas Data di nascita: 10 gennaio 1972 Luogo di nascita: İstanbul Altezza: 1,91 m.
Peso: 83 kg Oroscopo: Capricorno Colore occhi marroni Madre: Semra Nas Moglie: Sevil Devin Figlio: Hanno due figli Fratelli: Un figlio Instagram: https://www.instagram.com/devrimm_nas Famiglia: madre e padre sono insegnanti, nessun fratello, figlio unico. È sposato e ha due figli. “Mio padre era una generazione cresciuta da insegnanti degli istituti di villaggio. Gli anni universitari corrispondono anche alla generazione 68. La loro relazione inizia con mia madre, che è un'insegnante, in un villaggio della Tracia. Sono nato a Istanbul ma sono cresciuto in molte città diverse. Siamo stati a Çorlu fino all'età di due o tre anni. Poi improvvisamente mio padre fu nominato ad Ağrı. Il dolore era molto interessante. Stavo giocando per strada con un sacco di ragazzini di cui non parlo la lingua.

Anni dell'infanzia: unico figlio della sua famiglia. Ricorda che è apparsa sul palco leggendo poesie di Brecht e Nazım Hikmet quando aveva 5-6 anni, e il suo amore per la recitazione è iniziato in quel momento. “Volevo davvero avere una sorella. Avevo circa 7-8 anni. Mia madre era incinta. Quando ha avuto un aborto spontaneo, ero forse ancora più turbato di mia madre e amareggiato per alcune settimane. Anche il periodo della mia infanzia ad Ağrı è ricco di ricordi interessanti; Ricordo molto bene il freddo. Avevo molto freddo e sono caduto sul ghiaccio. Ricordo che quando mio padre stava tornando dall'ispezione delle scuole del villaggio, la sua barba si gelò. Ho questi fotogrammi nella mia testa sulla mia infanzia. Siamo andati a Doğubeyazıt ad agosto. Quando vide Ağrı, disse eccitato: "Padre, guarda! Hanno messo il gelato sulla montagna", ho detto. Siamo rimasti lì per 4 anni e poi ci siamo trasferiti a Babaeski quando abbiamo iniziato la scuola elementare. Abbiamo vissuto lì il 12 settembre. Durante il 12 settembre abbiamo incontrato persone molto speciali e grazie a loro sono salito sul palco con uno spettacolo per bambini di Aziz Nesin nei centri sociali. Ricordo che dopo il 12 settembre ho detto ai bambini: "Non dite il mio nome, vi imprigioneranno". avevo molta paura. Poi mio padre fu esiliato a Gümüşhane. Non siamo andati con mia madre. Dopo un po' mio padre si è trasferito all'università di Balıkesir. Poi ci siamo già trasferiti a Bursa. C'è una tradizione del ramo giovanile nel Bursa State Theatre. Eravamo l'ultima generazione. Hanno aperto un esame a 87. Sono entrato da 5 a 5 l'ultimo giorno. Non avevo niente in mente. Volevo essere uno scienziato o uno scrittore al liceo. Stavo andando al liceo maschile. Mio padre mi ha fatto sostenere l'esame di teatro dicendo: "Sei così chiuso, socializza un po'". La mia vita è cambiata, ovviamente. "Vita educativa: Ha completato la sua formazione presso il Dipartimento di teatro del Conservatorio statale della Mimar Sinan University. Ha fatto il suo master nello stesso dipartimento.

Primo passo nella recitazione: ha iniziato la sua avventura televisiva con la serie Yaz Evi Con quale progetto ha brillato? Ha attirato l'attenzione con il personaggio di "Aslan İbrahimoğlu" nella serie "Doctors".

Sviluppo personale: Ha frequentato numerosi workshop all'estero sulla sua professione. Conosce il giapponese. “Sono andato in Giappone ogni 6 anni e conosco abbastanza la lingua per sopravvivere lì. Ho lavorato prima con il famoso regista teatrale greco Theodoros Terzopoulos. Grazie a lui ho avuto l'opportunità di incontrare e lavorare con Tadashi Suzuki, il famoso regista teatrale, scrittore e filosofo. Terzopoulos e Suzuki hanno dato vita a un'organizzazione internazionale molto importante con il nome di Theatre Olympics. In quel contesto, ho lavorato con entrambi. Sono andato al campus teatrale in Giappone quasi ogni anno su invito di Suzuki. Ho anche frequentato un corso in Giappone con lo slogan "Porta fuori il tuo animale interiore". Questo è il metodo Suzuki di cui sto parlando. «L'uomo è un animale, non ne è consapevole. Si è ucciso consapevolmente e lo ha chiuso. "Quando tiri fuori quell'animale, trovi la vera energia sul palco", dice Suzuki.

Hobby: Ha un interesse per la musica e suona anche la chitarra. “Ho un buon legame con la musica. Non ho una bella voce, posso accompagnarti. Ma non mi piacciono molto i musical. La chitarra è la mia grande ferita. Purtroppo non continuo. Imparare qualche lingua in più e suonare la chitarra sono sempre tra i miei piani. " Mentalità: per evitare l'immagine del "bel bambino", ha sempre cercato di fare cose che avevano un problema. “Prima di lavorare in TV, non ero consapevole del mio aspetto. Insieme al suo corpo, dovrebbe esserci anche il talento di un giocatore. L'aspetto è importante in ogni attività al giorno d'oggi. L'importanza dell'apparenza in ciò che facciamo è venuta alla ribalta con l'esplosione della serie negli ultimi anni. Concorso di valutazioni o qualcosa del genere. Ma d'altra parte, anche se sei la persona più bella del mondo, è inutile se non sei intelligente. Volevo solo trovare una vena solida e fare teatro fino in fondo. È stato lui il motivo per cui ho fondato un teatro all'età di 22 anni. " Primo film: Turgut Yasalar / Leoparın Kuyruğu Il suo sguardo sull'amore: “Mia moglie, Sevil Devin è una persona che scrive e pensa scrivendo se stessa. È la prima persona a interpretare il ruolo principale nella figlia di Mamma Mia in Turchia. Conosce bene il dramma e il sottotesto. Lei è la mia critica più dura, lei. Il mio collo è più sottile della sua faccia, quello che dice è vero. " La sua visione della vita lavorativa: ha fondato 'Theater Ti' e 'Theater Pera'. Ha preso parte alle produzioni di entrambi i teatri come attore. Ha anche lavorato come istruttore presso il Dipartimento di Teatro di Belle Arti di Pera. Ha girato festival internazionali di teatro. “Non ho pensato ad altro che a fare la professione. Voglio essere in buoni progetti in TV, non penso mai di lasciare il teatro. Ho scelto di lavorare in modo indipendente per vedere cosa potevo fare da solo. Abbiamo fondato il Theatre Ti nel 1994. Per 6 anni abbiamo giocato a giochi che criticavano il razzismo, indagato dove andava a finire il fascismo quotidiano, cioè avevamo un problema. Poi ho insegnato alla Pera Fine Arts. Ci sono voluti 10 anni. Penso che i miei desideri e desideri abbiano iniziato a entrare in conflitto con la nuova generazione. Mi sentivo in difficoltà e ho smesso. Ma da un lato, ho continuato a fare workshop. Sono andato molto all'estero. Ho preso parte a progetti speciali. Ho vissuto in posti come Londra, New York, Grecia e Giappone per 3-4 mesi a intervalli regolari. Eravamo attori teatrali veramente idealisti, per dire il più cliché. Altrimenti, perché dovrei essere un insegnante per 10 anni? " Piano di carriera: presentato in periodi monocanale. A quel tempo, la televisione era un'ulteriore sfida per lui. Ha sempre lavorato con registi che hanno fatto buone azioni. “Vorrei poter fare più film. Ma il cinema non è un compito facile, anche se può sembrare che si stiano facendo molti film. Ho recitato in film come "Blue Eyed Giant", "Fog and Night" che non si preoccupavano del botteghino. Cinema o televisione, guardo entrambi come recitazione. Ma essere a teatro ha un posto diverso per me. "Sogno futuro: non ci sono molti obiettivi. Vede la recitazione come un "oceano profondo" e gli piace viaggiare da qui a lì. “Se avessi un lavoro come un lavoro d'ufficio, potrei fare una pausa e sentirmi sollevato. Ma questo non è un lavoro del genere. È come una dipendenza. Questo corpo e questa anima vogliono l'adrenalina, quel movimento. Perché ti sei condizionato a farlo. "Preoccupazioni: pensa che il teatro sia al punto di congestione e trova questa situazione preoccupante. “21. Il pubblico del secolo rallenta il teatro e il cinema. Il pubblico del teatro è pigro. Alcune cattive azioni a teatro tengono anche il pubblico lontano dal teatro. Le emozioni universali dovrebbero essere ricamate in teatro. Nel fare ciò, dovrebbe essere seguito un modo che non nega l'estetica della navigazione e rivela il piacere teatrale. Per il teatro appena goduto o in Turchia, o si fa solo per raccontare il guaio. In altre parole, è nel punto di blocco come testo.

Chi ammira? È molto ammirato dalla recitazione di Haluk Bilginer.

Rapporto con la natura: Gli piace stare nella natura. “La parte di mio padre è l'agricoltura e da lì ho imparato a toccare con mano la natura e la terra. Ci sono alcune persone, quando lasciano la città, si girano per pescare fuori dall'acqua, so anche stare nella natura. "Punti di fuga: si sente più a suo agio all'estero. “Mi sento più a mio agio all'estero in posti che non parlano la mia lingua. Allora dimentichi la tua stessa vita. Anche se vai da qualche parte in Turchia, non può essere una fuga completa. Una fuga completa all'estero. Inizi ad agire in modo diverso dal modo in cui ti comporti nella tua vita quotidiana. Dà alle persone una grande libertà. " SERIE TV 2020 – Vita nuova / Özgür Haseki 2018 – Amore ferito / Generale Stefanos 2011 – Karakol / Commissario Haluk 2009 – Makber / Hazar 2008 – Ece / Ömer 2007/2008 – Doktorlar (Medici) / Arslan İbrahimoğlu 2004 – Melekler Adası (Isola degli angeli) / Hasan 2002 – Zeybek Ateşi / Commissario Levent 2000 – Delikanlı 1998/2001 – İkinci Bahar / Murat 1998/2001 – Ruhsar / Levent 1996 – Cafe Casablanca 1995 – Osaman Amca'nın Elleri 1995 – Bizim Aile (La nostra famiglia) / Kaya 1994 – Yaz Evi CINEMA FILMS 1998- Leoparın Kuyruğu/ Vural 1999- Gecenin Korkuluğu 2007- Sis ve Gece/ Sinan 2007- Kabuslar Evi: Gece Gelen Arkadaşlar/ Özgür (TV Film) 2007- Mavi Gözlü Dev THEATER GAMES 2018- Kadınları 2004- Yakındoğu'da Emanet 1996- Adam Adamdır Vur / Yağmala / Yeniden / Aşık Kadınlar

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia