Ultime notizie
3 Luglio 2022 09:35

PIÙ RECENTE  NOTIZIA

Buone notizie per chi manca il Kurtlar Vadisi! Yalnız Kurt sta arrivando!

Kurtlar Vadisi ha creato un grande evento in Turchia quando è stato pubblicato per la prima volta nel 2003. La serie, che conteneva molte prime, consisteva in quattro stagioni e anche i suoi film venivano girati. Kurtlar Vadisi è terminato nel 2005. Ma le loro tracce non sono mai state cancellate. Per chi manca il Kurtlar Vadisi, una serie simile arriva dallo stesso produttore.

Kurtlar Vadisi ha iniziato ad essere trasmesso su Show TV il 15 gennaio 2003 con lo slogan "Questa è una serie mafiosa". Oltre ad essere azione e dramma, ha portato un nuovo respiro al mondo delle serie TV con il suo aspetto politico.

Le prime tre stagioni della serie, che si compone di quattro stagioni e 97 episodi in totale, sono state trasmesse su Show TV. Nella sua ultima stagione, è stato ceduto al Kanal D per 4 milioni di dollari, aprendo una nuova strada nella storia della televisione turca. Kurtlar Vadisi si è concluso con il 97esimo episodio andato in onda alla fine del 2005 facendo un finale.

Uno dei registi e produttori di Kurtlar Vadisi, Osman Sınav e il suo team hanno fatto un ottimo lavoro in quel momento e hanno lasciato dietro di sé una massa di fan del Kurtlar Vadisi. Questa massa non ha ancora dimenticato il Kurtlar Vadisi.

Ora sta arrivando una nuova serie, soprattutto per coloro che non possono dimenticare e perdere il Kurtlar Vadisi. Il nome della serie, anch'essa prodotta da Osman Sınav, è Yalnız Kurt. Sul canale è stata trasmessa la prima presentazione della serie trasmessa su ATV. Presentato con la voce impressionante di Cihan Ünal, Yalnız Kurt mostrerà cosa sta succedendo dietro le quinte del mondo di oggi, proprio come nel Kurtlar Vadisi.

Nomi come Hasan Denizyaran, Cihan Ünal, Kürşat Alnıaçık, Damla Colbay, Polat Bilgin, Deniz Evin e Murat Han reciteranno in Yalnız Kurt. Nessun annuncio è stato ancora fatto riguardo alla data di uscita della nuova serie.

Contenuti esclusivi sul nostro canale YouTube

 Sottoscrivi

RelazionatoNotizia